Oscillation, il vestito stampato in 3D alla NY Fashion Week

Nel corso della New York Fashion Week è stato presentato dalla casa di moda threeASFOUR, il designer Travis Fitch e Stratasys, il vestito Oscillation.

Il vestito è composto da 30 parti stampate ad alta precisione in più colori e con vari materiali creati con l'assemblaggio di 270 file. È stato al centro della presentazione della collezione "Quantum Vibration" di threeAsFour, presso la Hole Gallery di New York.

La creazione vuol trarre ispirazione dalle energie primordiali, dalle vibrazioni universali, la Con Travis Fitch e sfruttando la tecnologia multimateriale di Stratasys, threeAsFour ha provato a concretizzare le vibrazioni in forme.

Come spiega Adi Gil di threeAsFour, «per creare Oscillation, Stratasys ci ha consentito di visualizzare i modelli 3D come sono veramente: complessi, cerchi intrecciati di energia, forma e colore intorno al corpo».

I 30 componenti il vestito sono stati inizialmente stampati come piatti e sono stati successivamente assemblati sul corpo.

Utilizzando le funzionalità multimateriale e multicolore della tecnologia Stratasys PolyJet, i fashion designer sono riusciti a ricreare i modelli vibrazionali voluti e le geometrie senza compromettere la flessibilità e vestibilità.

Per produrre efficacemente la colorazione sfumata, ogni stampa è stata divisa digitalmente in nove strati di meno di un millimetro di spessore.

Ali strati individuali sono stati assegnati particolari miscele di colore e la flessibilità per l'effetto complessivo.

Sono serviti quasi 300 file di progettazione separati per completare il progetto.

I designer di threeASFOUR  - Gabi Asfour, Angela Donhauser e Adi Gil - continuano a fare riferimento al tema delle forme biologiche naturali nei loro lavori.

Oscillation è la terza collaborazione con Stratasys, che segue Pangolin e Harmonograph, della collezione autunno/inverno presentata alla New York Fashion Week di inizio anno.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO