Un nuovo filamento igus resiste alle sostanze chimiche

Lo specialista di motion plastics igus ha ampliato la sua offerta di tribo-filamenti resistenti all'usura per la stampa 3D con iglidur C210, un materiale resistente alle sostanze chimiche,

La soluzione che porta a sei i materiali per la tecnologia Fdm, permette di realizzare prototipi e piccole serie per un numero ancora maggiore di applicazioni, ad esempio in caso di contatto con detergenti aggressivi.

I filamenti dello specialista di motion plastics igus sono stati sviluppati tenendo in considerazione attrito e usura.

Con iglidur C210 igus propone un nuovo materiale sotto forma di tribo-filamento particolarmente resistente alle sostanze chimiche, in grado di resistere all'azione di numerosi acidi e solventi.

Il tribo-filamento in iglidur C210 è immune al perossido di idrogeno, utilizzato frequentemente come candeggiante e disinfettante. Inoltre il materiale si dimostra estremamente resistente all'usura con conseguente lunga durata del componente stampato.

Resiste anche a temperature elevate: fino a 180 °C per breve tempo e a 100 °C per un tempo prolungato.

Il materiale è disponibile con un diametro di 1,75 o 3 millimetri e può essere utilizzato dalle stampanti 3D per la tecnologia FDM normalmente in commercio.

Il filamento in iglidur C210 è adatto per numerosi settori e applicazioni, in particolare quando sono richiesti standard igienici elevati come nell'industria farmaceutica e alimentare, dove i componenti vengono spesso a contatto con detergenti aggressivi.

Oltre al nuovo materiale in iglidur C210, igus propone altri cinque filamenti che consentono agli utilizzatori di stampare i propri componenti. In base alle esigenze si può quindi puntare ad esempio su una preparazione semplice (iglidur I150-PF), una particolare robustezza (iglidur I180-PF) o temperature di utilizzo elevate abbinate alla massima resistenza all'usura (iglidur J260-PF).

Tutti i tribo-filamenti igus hanno valori di attrito sensibilmente inferiori rispetto ai materiali tradizionali per la stampa 3D. La resistenza all'usura li rende adatti per applicazioni dinamiche.

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO