Un ministero unico per Industria 4.0 proposto in Germania

Alexander Dobrindt, attualmente titolare del ministero dei Trasporti e dell'Infrastruttura Digitale tedesco, ha proposto la creazione di un ministero che si occupi di tutte le tematiche della realtà digitale, il Bundesdigitalministerium.

Lo ha detto al domenicale tedesco Bild am Sonntag.

L'orizzonte temporale individuato per creare il nuovo dicastero sarebbe immediatamente successivo alle elezioni federali, che si terranno nel corso dell'anno.

Il nuovo ministero federale dovrebbe occuparsi con guida autonoma della costruzione di una infrastruttura di livello gigabit, dell'Internet delle cose e di lndustria 4.0 e guida autonoma includerebbe Dobrindt detto al Bild am Sonntag.

Inoltre il ministero dovrebbe essere responsabile delle azioni relative all'alfabetizzazione digitale, alla creazione di startup e alla protezione dei dati.

In questo modo per Dorbrindt la Germania «sarà in grado di aumentare la sua efficacia in modo significativo lavorando insieme alla comunità imprenditoriale ai vertici del nuovo ordine digitale mondiale».

Attualmente l'attuazione del programma di agenda digitale in Germania è affidata a vari ministeri.

Sono coinvolti il ministero dell'Interno, quello dell'Economia, della Pubblica Istruzione e, appunto, i Trasporti affidati al politico della CSU.

Secondo Dobrindt riunire le competenze sotto un unico tetto consentirebbe una quantomai necessariaottimizzazione degli sforzi: «non possiamo permetterci attriti o sprechi di risorse con il mantenimento di strutture parallele», ha detto il ministro.

LASCIA UN COMMENTO