Dentale: Microlay rilascia la DentalFab

La società spagnola Microlay ha annunciato una nuova stampante 3D, la DentalFab, progettata specificamente per applicazioni nel settore dentale.

Alla realtà di Villaverde, vicino a Madrid, sono serviti due anni di sviluppo per arrivare a produrre una stampante a tecnologia SLA, adatta per le più comuni applicazioni del settore dentale, tra cui la stampa di guide chirurgiche, ponti, provvisori e corone.

La DentalFab ha un volume di stampa 107 x 60 x 165 millimetri, e può lavorare con una velocità massima di stampa di 40 mm all'ora.

È capace di una risoluzione massima di 50 micrometri sulla XY, con altezza del layer fra 10 e 100 micrometri.

La stampante utilizza una doppia membrana per consentire un facile distacco, ai fini di una produzione più veloce.

Utilizza una sorgente di luce UV filtrata, che viene detta dall'azienda spagnola compatibile con una vasta gamma di resine, come quelle di Detax, Envisionlab, Nextdent. Può anche gestire resine bianche e trasparenti.

La DentalFab integra una camera di post-elaborazione, che utilizza due lampade a Led da 18 W, nominali da 365nm a 405nm, per provvedere alle attività di curing. E sempre a beneficio del perfezionamento delle stampe realizzate il piatto è rotante.

MicroLay DentalFabViene gestita da un'interfaccia touchscreen e include la possibilità di essere monitorata da un computer remoto o tablet via WiFi.

Dispone anche di una fotocamera integrata sotto la vasca, che consente agli utenti possono tenere d'occhio il processo di stampa.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO