Metalli d’Italia: Crp Meccanica e Zare Prototipi

CRP Meccanica e Zare Prototipi, realtà emiliane di spicco nell’ambito dell’alta tecnologia, hanno sancito un accordo di alleanza riguardante la tecnologia DMLS/SLM, che consente di fondere strati di polvere di metallo mediante un laser e di produrre pre-serie, prototipi e componenti finiti, pronti per essere collaudati, lavorati a CNC, essere sottoposti a trattamenti termici o trattamenti superficiali.

CRP Meccanica con sede a Modena e parte del Gruppo CRP, implementa il servizio di Direct Metal Laser Sintering/Selective Laser Melting di Zare Prototipi dando vita a un servizio completo, capace di fornire soluzioni elevate sia in termini di capacità produttiva, sia in termini di materiali lavorati e tecnologie utilizzate.

In tal modo la lavorazione meccanica di alta precisione per cui CRP Meccanica è conosciuta va a completarsi in modo da incrementare la produzione di parti e componenti che richiedono sia la tecnologia CNC sia la sinterizzazione dei metalli.

Per Franco Cevolini, CEO e Direttore Tecnico del Gruppo CRP, come riporta una nota della casa modenese, l'alleanza con Zare Prototipi serve a dare risposte rapide e concrete alla clientela internazionale, «andando ad implementare il servizio di DMLS/SLM, tecnologia che ha visto un forte incremento negli ultimi anni e che abbiamo deciso di potenziare. Il nostro obiettivo è di continuare a fare innovazione, sia nella meccanica di precisione sia nella produzione di componenti in DMLS / SLM avvalendoci di un parco macchine all’avanguardia».

LASCIA UN COMMENTO