Mecspe: il successo della fabbrica digitale

1.229 espositori, 31 isole di lavorazione, 15 quartieri tematici, 9 saloni tematici, 10 piazze d’eccellenza, 103 tra convegni e miniconferenze organizzati da aziende, università e istituti di ricerca. Tantissimi, decine di migliaia i visitatori, in crescita di oltre il 10% rispetto allo scorso anno.

Questo è stato il Mecpse, la fiera internazionale delle tecnologie per l’innovazione organizzata da Senaf dal 26 al 28 marzo. Come ha detto il Direttore di Senaf, Emilio Bianchi, «Dopo un periodo di stagnazione, le imprese della meccanica e subfornitura del nostro Paese iniziano a riacquistare fiducia nei confronti del mercato in cui operano, e i numeri in crescita costante di Mecspe, sia di espositori sia di visitatori, rappresentano il segnale del clima di ottimismo che si respira».

Anche il settore produttivo italiano è in crescita. Lo ricorda sempre Bianchi: «dai dati dell’Osservatorio Mecspe risulta che oltre 9 aziende su 10 si ritengono soddisfatte dell’andamento della propria impresa».

Ha suscitato interesse l’iniziativa della Fabbrica Digitale - Oltre l’automazione, che con macchine in funzione in unità dimostrative interconnesse, ha mostrato come  con le tecnologie digitali sia possibile integrare tutti i sistemi e sottosistemi di fabbrica rendendo più efficienti i processi, sia dal punto di vista della riduzione delle tempistiche e dei costi, sia da quello della scelta del miglior partner industriale.

Protagonista della fiera è stata anche l'area di 3DPrint Hub, l’evento che mette in relazione la stampa 3D e il mondo produttivo e che fece il suo esordio proprio nell'edizione dello scorso anno di Mecspe.

Sul fronte dell’export, il progetto Spex (Senaf promo Export) ha dato la possibilità di far incontrare le aziende con potenziali buyer per sviluppare il processo di internazionalizzazione, che all’interno della manifestazione ha potuto contare anche sulla presenza di delegazioni di buyer provenienti da Paesi europei ed extraeuropei supportato dalla Regione Emilia Romagna.

A supporto del comparto manifatturiero, Mecpse e Tecniche Nuove hanno assegnato il “Premio Innovazione nei sistemi produttivi” a imprese che si sono contraddistinte per avere concepito prodotti, sistemi, funzionalità e sviluppi applicativi innovativi, sia in termini assoluti sia incrementali.

Ad aggiudicarsi i premi della categoria “Innovazione assoluta” sono state Vislab, Hexagon Metrology e Autoblok, mentre It+Robotics e Oml per la categoria “Innovazione incrementale”. Un encomio, invece, è stato assegnato a Esagonò.

L'appuntamento con la prossima edizione di Mecspe è fissato dal 17 al 19 marzo 2016, sempre alle Fiere di Parma.

 

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO