L’automotive traina la crescita di Dassault

Nel primo trimestre dell’esercizio fiscale 2017, chiuso lo scorso 31 marzo, i ricavi totali di Dassault Systèmes hanno registrato una crescita dell’8%.

La performance è frutto a propria volta di una crescita del 7% nel software e del 10% nei servizi.

Questo risultato include l’acquisizione di CST, finalizzata lo scorso 30 settembre.

La crescita, riporta una nota della 3DExperience Company è stata guidata principalmente dai settori Trasporti & Mobilità e Macchine & Impianti Industriali, ma i “settori di diversificazione” hanno raggiunto una quota del 32% sui ricavi dalla vendita di software nel primo trimestre, in particolare Prodotti di Largo Consumo & Commercio al Dettaglio, Architettura, Edilizia & Costruzioni e High Tech.

Su base geografica, l’Asia ha registrato un incremento del 6% (dati non-IFRS) sostenuto in particolare da Cina, Corea del Sud e India. Trainato da Francia e Sud Europa, il vecchio continente ha messo a segno un +10%, mentre nelle Americhe il risultato è stato del +5%. Molto sostenuto nel complesso l’incremento del business nei Paesi ad alto tasso di crescita.

Fra i vari brand di Dassault Systèmes, Solidworks ha segnato un +12% con un forte contributo dalla vendita di nuove licenze.

Crescita del 4% per Catia e del 2% di Enovia, mentre gli altri software hanno raggiunto la doppia cifra (+10%), spinti dall’acquisizione di CST e, su base organica, dai brand Quintiq, Exalead e Simulia.

Il Vicepresidente e CEO Bernard Charlès ha così commentato in una nota i dati del primo trimestre, facendo riferimento anche all'Italia.

«All’inizio di aprile Dassault Systèmes ha riunito a Milano esponenti dell’innovazione provenienti da tutto il mondo, che hanno dimostrato come siamo ormai entrati a pieno titolo in una nuova era, Design in the Age of Experience, nella quale design e progettazione significano creare esperienze, introdurre nuovi business plan, sfruttare le conoscenze scientifiche, imparare dal mondo della natura e offrire ai consumatori esperienze uniche, grazie alla crescente accessibilità delle tecnologie di realtà virtuale e aumentata. La nostra offerta di software è ben posizionata per rispondere a queste nuove richieste del mercato e per contribuire al successo dei nostri clienti in questa nuova era. FCA, Fiat Chrysler Automobiles, ha scelto la nostra soluzione ‘Drive Emotion’ basata sulla piattaforma 3DEXPERIENCE per unificare gli studi di progettazione in tutto il mondo e sviluppare le esperienze di mobilità del futuro. Lavorando con 3DEXCITE, Ford Motor Company e DS Automobiles, divisione di PSA, hanno creato per i consumatori esperienze di realtà virtuale immersiva sfruttando le loro risorse digitali. In collaborazione con il National Institute for Aerospace Research, stiamo aprendo un 3DEXPERIENCE Center all’interno dell’Innovation Campus della Wichita State University. Questa iniziativa ribadisce il nostro impegno al fianco dell’industria aerospaziale per lo sviluppo di settori importanti, dai nuovi materiali ingegnerizzati ai processi di fabbricazione additiva, fino alla produzione robotizzata più avanzata».

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here