La tecnologia Fdm si prende l’industria

Stratasys ha annunciato di voler effettuare dimostrazioni in anteprima della futura generazione di tecnologie di produzione per l'industria all'IMTS 2016 di Chicago (stand N-60, dal 12 al 17 settembre).

L'azione si colloca nell'ambito della propria visione Shaping What's Next, che si basa sull'esperienza di stampa 3D industriale Fdm per soddisfare i requisiti delle applicazioni più complesse dei clienti, rispondendo all’esigenza dei produttori di realizzare rapidamente parti resistenti di varie dimensioni, dai braccioli per auto ai pannelli in cabina per aeromobili.

Il Dimostratore Stratasys Infinite-Build 3D è progettato per rispondere alle esigenze dell’industria aerospaziale, automobilistica e altre di parti termoplastiche leggere e di grandi dimensioni con proprietà meccaniche ripetibili.

Il sistema trasforma il concetto di stampante 3D tradizionale per ottenere un approccio cosiddetto infinite-build, che stampa su un piano verticale per dimensioni di componenti praticamente illimitate nella direzione del processo di costruzione.

Boeing ha svolto un ruolo di primo piano nel definire irequisiti e le specifiche per il dimostratore. La casa aeronautica attualmente si serve di un Dimostratore Infinite-Build 3D per analizzare la produzione di piccoli lotti leggeri.

Anche la casa automobilistica Ford sta esplorando applicazioni di produzione automobilistiche innovative per questo dimostratore e valuterà questa nuova tecnologia. Ford e Stratasys collaboreranno per testare e sviluppare nuove applicazioni per i materiali stampati in 3D di classe automobilistica, che prima non potevano essere ottenute a causa delle limitazioni dimensionali, consentendo e accelerando una progettazione innovativa del prodotto.

Insieme a Siemens, poi, Stratasys ha lavorato per promuovere la visione condivisa di rendere la stampa 3D un elemento vitale e indispensabile dell’industria manifatturiera. Come esempio di questa visione Stratasys ha sviluppato il dimostratore Robotic Composite 3D integrando le tecnologie di fabbricazione additiva fondamentali con l'hardware industriale di controllo del movimento e le funzionalità software di progettazione e stampa 3D fornite da Siemens. Questo dimostratore 3D è stato progettato per rivoluzionare la stampa 3D di pezzi compositi.

Il dimostratore Robotic Composite 3D di Stratasys è portatore di un approccio ibrido per la produzione automatizzata di pezzi compositi che esce dalla mentalità di stampa a strati e consente di ottenere il pieno valore della fabbricazione additiva, da applicare alle strutture composite ad alto valore, rendendole più leggere.
Il dimostratore Robotic Composite 3D di Stratasys è portatore di un approccio ibrido per la produzione automatizzata di pezzi compositi che esce dalla mentalità di stampa a strati e consente di ottenere il pieno valore della fabbricazione additiva, da applicare alle strutture composite ad alto valore, rendendole più leggere.

In aggiunta all'ampio uso nei settori dei trasporti come quello automobilistico e aerospaziale, anche l’industria petrolifera e del gas e il settore medicale si servono di materiali compositi per produrre strutture resistenti e leggere. Tuttavia, la produzione di compositi è vincolata a processi ad alto livello di manodopera e limitazioni geometriche.

Il dimostratore Robotic Composite 3D offre una stampa 3D reale utilizzando un sistema di movimento a 8 assi che consente un posizionamento preciso e direzionale del materiale al fine di garantire resistenza, riducendo al contempo la necessità di strategie di supporto per la velocità. In questo modo vengono ridefinite le modalità di produzione dei futuri componenti leggeri, fornendo un’anteprima di come questa tecnologia possa essere utilizzata per accelerare la produzione di componenti realizzati a partire da una grande varietà di materiali.

Oltre ai dimostratori Infinite-Build e a dimostratori Robotic Composite 3D presenti nelle dimostrazioni tecnologiche, Stratasys metterà in mostra all'IMTS 2016 esempi di applicazioni di stampa 3D utilizzat per i processi di progettazione e produzione, tra cui attrezzature e strumenti di produzione stampati in 3D, stampaggio in composito, stampaggio a iniezione e parti di produzione.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO