La casa stampata in 3D è ad Architechnology

Nello spazio Architechnology presso il SAIE (Salone internazionale dell'industrializzazione edilizia) di Bologna i visitatori hanno potuto assistere alla nascita di una costruzione da zero, grazie alla tecnologia messa a disposizione da Wasp presso l'area espositiva di Tecniche Nuove - New Business Media.

Questo video lo documenta:

 

La stampante Big Delta, con materiali argillosi, ha costruito un elemento edile combinabile per l'edificazione di una casa in situazioni di urgenza ed emergenza, a basso costo e con materiali "a chilometro zero" o per scenografie di grandi dimensioni.

Una tecnologia a vocazione sociale quella implementata dalla realtà creata da Massimo Moretti (come spiega in questo video).

La Big Delta è una delle macchine più grandi al mondo nel settore e può estrudere vari tipi di impasti argillosi e non.

Architechnology SAIE 2014

Oltre alla gigantesca stampante, Wasp ha presentato i nuovi estrusori per la ceramica e la porcellana, che vogliono essere abilitatori di una rivoluzione nel mondo dell’artigianato ceramico, consentendo piccole produzioni a basso costo, alla portata di tutti.

Architechnology è anche contesto di momenti di formazione professionale certificata. Due incontri, organizzati da Tecniche Nuove in partnership con la Fondazione ClimaAbita, formano architetti (2 crediti) e ingegneri (3 crediti).

Vertono su “Nuovi involucri e recladding, il sistema edificio-impianto, soluzioni per l’isolamento acustico” (ogni giorno, dalle 9:30), e “Nuovi materiali e soluzioni per l’abitare, gli scenari digitali per l’architettura e il design” (ogni giorno, dalle 14:00).

LASCIA UN COMMENTO