Kentstrapper e Lumi Industries, l’unione fa la forza

Potremmo definirlo il primo caso di partnership nel mercato della stampa 3D italiano.

La collaborazione tra Kentstrapper e Lumi Industries, annunciata stamane dalle società tramite una nota, di fatto mette a fattore comune le, ancorché brevi, esperienze di due promettenti startup nazionali.

La stampante 3D Kentstrapper Zero
La stampante 3D Kentstrapper Zero

Una, Kenstrapper, formatasi sulle tecnologie di Fused Filament Fabrication; l'altra, Lumi Industries, concentratasi sul Digital Light Processing.

Il concept della LumiFold Fdm
Il concept della LumiFold Fdm

Cosa possa uscire dal melting pot fra la realtà di Firenze e quella di Roncade (Treviso) non è dato ancora sapere. Le due società promettono di comunicare i primi risultati sui rispettivi siti.

Per intanto affidano alla nota un intento importante: “crediamo - scrivono - che la collaborazione fra le nostre aziende possa miglioraer ulteriormente i nostri prodotti futuri e dare un maggiuore impulso a nuovi progetti grazie alla condivisione di idee e conoscenze apprese ciascuno dalla propria esperienza. Colalborando sinergicamente siamo certi di far crescere quella creatività necessaria all'innovazione per superare i propri limiti".

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO