In Italia il primo MakerBot Innovation Center d’Europa

L'Università Carlo Cattaneo di Castellanza (Varese) ha firmato un accordo per ospitare il primo MakerBot Innovation Center italiano ed europeo.
Sarà inaugurato a giugno e avrà a disposizione 20 MakerBot Replicator (3 Mini, 12 desktop, 5 Z18).
Come accade per il centro appena inaugurato nel Maryland, sarà gestito con una piattaforma software che collega tutte le 20 MakerBot, fornisce accesso remoto, gestisce le code di stampa e la produzione di massa di stampe 3D.
Nel centro, affidato al supporto del Laboratorio di Fabbricazione digitale della Liuc, SmartUp, saranno organizzati corsi per gli studenti della Liuc ma anche per imprenditori, tecnici e professionisti.
Lo riporta una nota di Stratasys, società che possiede MakerBot.
La stessa nota informa che sarà il rivenditore autorizzato italiano Energy Group di Bentivoglio (Bologna) a fornire le stampanti alla Liuc e a curare il supporto tecnico.
Per Luca Mari, professore presso la Scuola di Ingegneria Industriale, il MakerBot Innovation Center consentirà di proseguire e sviluppare le attività già intraprese dagli studenti con lo SmartUp. E per Samuele Astuti e Mauro Mezzenzana, team leader del centro, a essere coinvolte saranno anche le aziende che si stanno muovendo verso l'innovazione di prodotto e di processo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here