Il progetto europeo DiDIY è partito

Il progetto di ricerca DiDIY, che rientra nel framework Horizon 2020 (con il contratto numero 644344), si propone di studiare come il fai da te digitale e la rilevanza sociale di dispositivi cosiddetti ABC (Atoms-Bits Convergence) come le stampanti 3D e le schede Arduino stiano cambiando il lavoro, modificando la creatività sociale, influenzando i sistemi legali, cambiando l'etica.

Il progetto Digital Do It Yourself è realizzato attraverso un team multidisciplinare, da un Consorzio internazionale di sette Partner: LIUC - Università Cattaneo di Castellanza; Communication and Media Research dell’Università di Westminster; Ab-Acus srl; Manchester Metropolitan University; Free Knowledge Institute; Amerikaniko Kollegio Anatolia e Politecnico di Milano.

L’obiettivo è produrre modelli e linee guida per supportare sia la formazione sia la definizione di politiche sul DiDIY.

Il progetto è stato avviato nel 2015 e ha una durata di 30 mesi. Ora è pronto per raccogliere quante più informazioni possibili da makers, insegnanti, pubblica amministrazione.

È possibile partecipare al forum pubblico di DiDIY e segnalare gli eventi o altri tipi di risorse.

 

 

 

 

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here