Il grafene nei dispositivi tattili

Grafene 3D e Ideum hanno deciso che svilupperanno congiuntamente prodotti da utilizzare come sensori per interfacciarsi con l'offerta di prodotti capacitivi di Ideum.

Ideum progetta e produce sistemi multitouch e il software di interazione Gestureworks. Inizialmente le due società dovrebbero produrre joystick e stili da utilizzare per interagire con le smart-table di Ideum,

Ad esempio, degli stili stampati in 3D con filamento conduttivo in grafene, potrebbero essere utilizzati come pennelli da usare con i software di fotoritocco.

L'accordo prevede che i prodotti sviluppati congiuntamente siano promossi attraverso i canali di vendita Ideum, mentre Grafene 3D collaborerà in varie attività di marketing, compresa la partecipazione a forum e fiere.

Per il ceo di Grafene 3D, Daniel Stolyarov la partnership «è l'occasione perfetta per Grafene 3D per mostrare la sua capacità di affrontare diverse esigenze del mercato con la prototipazione rapida di oggetti funzionali. Utilizzando un filamento conduttivo in grafene, si è in grado di produrre un numero infinito di oggetti unici e personalizzati che portano funzionalità aggiuntive ai consumatori».

Per il ceo di Ideum, Jim Spadaccini «gli oggetti conduttivi stampati in 3D possono estendere notevolmente la funzionalità delle nostre tavole tattili, offrendo agli utenti un livello di controllo sui dispositivi molto più elevato».

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here