Quattro tool per convertire file in formato STL

Capita spesso di ricevere un modello 3D in un formato diverso da STL o OBJ, che il nostro slicer preferito difficilmente accetterà.

Per convertire rapidamente un modello 3D in formato STL è possibile utilizzare un servizio online.

Una ricerca ci suggerisce alcuni siti che si potrebbero utilizzare per lo scopo, evitando di installare un programma specifico per elaborare un unico file.

Abbiamo provato per voi alcuni di questi convertitori e vi presentiamo i risultati ottenuti.

Per le nostre prove abbiamo utilizzato un piccolo file STL chiamato “giunto doccia”, formato da 948 triangoli e 1896 vertici.

Grentoken

Grentoken è un convertitore online di file 3D, creato da Alexander Gessler, che accetta al massimo 5 file con una dimensione totale di 50 MB. I file vanno aggiunti uno per uno, quindi è necessario selezionare il tipo di formato desiderato e quindi è possibile avviare la trasformazione che è immediata. I tempi di attesa dipendono dal traffico presente sul server e dalla complessità dei file. Non è necessario registrarsi o lasciare la mail per utilizzare il servizio. La conversione del file è precisa. Grentoken supporta numerosi tipi di file in ingresso, ma esporta solo in stl, obj, 3ds, ply, json e x. Collegato al convertitore per i file 3D c’è anche un convertitore per file grafici, per trasformare immagini di tipo JPG, PNG, TIF, RAW e GIF. Greentoken è stato realizzato utilizzando le librerie open source Assimp (Open Asset Import Library).

 

Tool Stl Grentoken

Interop3D di AnyCAD

 

Interop 3D è un piccolo sito sponsorizzato da AnyCAD, un società che sviluppa software in ambito CAD. Tra i prodotti di AnyCAD troviamo un programma gratuito di modellazione 3D chiamato AnyCAD Free, delle librerie per .Net e AnyCAD Viewer, un visualizzatore di file 3D. Il servizio di conversione online dei file è ospitato su un sito differente ed è stato battezzato Interop3D. Il sito permette di caricare un solo file per volta e richiede una mail, utilizzata per inviare un messaggio con il link per scaricare il file al termine del processo di conversione. Il sito è piccolo ma non è organizzato molto bene, infatti, è diviso in tre sezioni che potevano benissimo essere raccolte in una sola. Nella prima parte è possibile effettuare conversioni di disegni CAD piani e quindi tra i formati DWG, DXF, SVG e PDF. La seconda sezione permette di convertire formati STL, STEP o IGES. Nell’ultima sezione (chiamata “More…”) è possibile caricare un file in 3D (tra cui OBJ e STL) e ottenere un modello in STL, OBJ, DAE, PLY, X e 3DS. Purtroppo abbiamo provato a fare un test, ma è comparso un errore e quindi non abbiamo ricevuto nessuna mail.

 

Tool Stl Interop

3D Transform

Il servizio 3D Transform può convertire numerosi formati in ingresso (.igs .iges .stp .step .brep .3ds .ase .dxf .stla .stlb .stl .wrl .iv .obj .swv .gmod .iv), unicamente in STL. È stato appositamente creato per offrire un servizio di conversione di file per la stampa 3D. Il file accettato non può avere una dimensione superiore a 6 Mb ed è necessario inserire la propria mail per ricevere il file convertito. Il servizio offre anche la possibilità di ricevere anche un’immagine del file convertito. Prima di premere il tasto “Submit” ricordatevi di togliere la spunta alla casella “Send me special offers on 3D printing supplies”, per evitare di essere iscritti alla loro mailing list.

Il servizio 3D Transform è disponibile anche per gli sviluppatori di software. Se lo desiderate potete richiedere una chiave di accesso ai loro servizi online per integrare il servizio di conversione in un programma esterno. Il servizio è abbastanza rapido e in pochi istanti si riceve una mail con un link per scaricare il file convertito in STL. Il file ricevuto rispetta fedelmente l’originale.

Tool Stl 3D Transform

 

Meshconvert

Anche il convertitore Meshconvert assomiglia molto ai suoi “concorrenti” e offre un sito con informazioni base: contatti, about e informativa sulla privacy. Non è necessario inserire una mail per ottenere la conversione del file ed è possibile caricare il file oppure specificare un url da cui prelevare l’oggetto. I formati ottenibili sono STL (ASII o binario), DAE, OBJ e PLY. L’elaborazione è eseguita online e l’attesa è minima. Il file ottenuto purtroppo è differente da quello originale. Per il formato obj abbiamo ottenuto un oggetto con 1896 triangoli e 5688 vertici. Verificando con Meshmixer si può notare che tutti i triangoli che compongono la figura sono stati separati e il modello è inutilizzabile!

 

Tool Stl Meshconvert

 

Ed ecco il modello ottenuto, aperto in Meshmixer: i bordi sono blu perché sono “aperti”.

Tool Stl Meshconvert

 

Convertitori STL: considerazioni

I convertitori online nascono con lo scopo di attirare traffico su un sito internet per guadagnare con la pubblicità, oppure per acquisire indirizzi mail.

Lo scambio è equo se il servizio offerto è buono e file sono convertiti correttamente.

Spesso questi convertitori sono realizzati da privati e i risultati non sono sempre ottimali.

Ricordatevi di ricontrollare sempre con un tool come Meshmixer i file convertiti così da evidenziare la presenza di eventuali difetti.

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here