Hp sviluppa i materiali per la stampa 3D

All'Additive Manufacturing Users Group (AMUG) HP ha annunciato alcune novità per la propria piattaforma aperta per i materiali di stampa 3D e lo sviluppo di applicazioni pronte per la produzione.

L’espansione dello sviluppo e la riduzione dei costi dei materiali e delle applicazioni per la stampa 3D avanzata rappresentano un elemento catalizzatore per il rinnovamento digitale del settore della produzione su scala globale.

HP Jetfusion 4200

Il modello unico della piattaforma aperta per la stampa 3D consente di ampliare la disponibilità di nuovi materiali e il set di applicazioni possibili. Il modello della piattaforma aperta permette inoltre di ridurre i costi dei materiali e di sviluppo, velocizzare i processi, migliorare le prestazioni e creare nuove possibilità per la produzione di componenti con caratteristiche in grado di soddisfare specifiche esigenze del settore.

Il primo Materials Development Kit

In collaborazione con Sigmadesign, HP offrirà il primo MDK a livello di settore per i materiali di stampa 3D, assicurando la disponibilità di una gamma sempre più ampia di materiali per i clienti finali e un processo di certificazione e testing semplificato per i partner.

Parte integrante della strategia della piattaforma aperta di HP per la stampa 3D, l’MDK consentirà alle aziende interessate alla certificazione dei propri materiali di testare velocemente le capacità e la compatibilità delle polveri 3D con le stampanti HP Jet Fusion 3D prima di mandare i materiali ad HP per i test. Questo semplifica notevolmente il processo di testing e certificazione, accelerando i cicli di innovazione e al tempo stesso garantendo il rispetto di rigorosi standard di qualità. L’MDK sarà disponibile in primavera.

Hp laboratorio materiali

Un laboratorio per i materiali

HP ha presentato anche il primo laboratorio al mondo pensato per aiutare le aziende a sviluppare, testare e distribuire materiali e applicazioni di nuova generazione per la stampa 3D. Con sede a Corvallis, in Oregon, il nuovo 3D Open Materials and Applications Lab offrirà ai partner un’ampia gamma di attrezzature e competenze interne per accelerare l’innovazione di materiali e applicazioni, un fattore essenziale per velocizzare l’evoluzione e l’adozione delle tecnologie di stampa 3D.

Hp materiali Hp materiali

BASF ed Evonik per lo sviluppo dei materiali con HP

BASF ed Evonik, aziende leader a livello globale per i materiali e partner di HP, hanno condiviso informazioni sulle innovazioni in fase di sviluppo grazie alla piattaforma aperta di HP e sull’opportunità di lavorare nel nuovo HP 3D Open Materials and Applications Lab.

Basf è stata in grado di sviluppare più versioni di elastomeri termoplastici, tra cui il TPU, poliuretano termoplastico, aggiungendoli a un portafoglio di prodotti già ricco.

Evonik è stato il primo partner ad annunciare piani per la commercializzazione di un materiale certificato per la Open Platform. Oggi, Evonik ha fornito dettagli sulla prossima disponibilità di VESTOSINT 3D Z2773, un materiale in polvere PA-12 introdotto per la soluzione di stampa HP Jet Fusion 3D, e ha condiviso informazioni sul processo di sviluppo.

Hp Jetfusion 4200

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here