GE Global Research sale a bordo del 3MF

Il 3MF Consortium ha annunciato l'ingresso nell'associazione per lo sviluppo di un nuovo formato di file per la stampa 3D di GE Global Research.

Scienziati e ingegneri del GE Additive Manufacturing Lab sono di fatto dei pionieri nello sviluppo di nuovi componenti additivi basati su metalli e ceramiche, da utilizzare in campo industriale.

GE, che ha utilizzato parti stampate in 3D per due diversi  motori a reazione, ha creato (con un investimento di 50 milioni di dollari) il primo impianto di produzione additiva di massa negli Stati Uniti (ad Auburn, in Alabama).

Di fatto GE è il più grande consumatore mondiale di tecnologie additive con metalli.

E per Prabhjot Singh, direttore del Lab GE Global Research siamo solamente all'inizio:  «abbiamo solo scalfito la superficie del potenziale della produzione additiva. Con migliori strumenti di progettazione, macchine e nuovi materiali, saremo in grado di espandere notevolmente l'impronta del settore additivo sulla produzione. E il futuro arriverà più velocemente con l'ecosistema che 3MF sta costruendo».

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here