Freelabster, la piattaforma alternativa a 3DHubs

Freelabster è una piattaforma collaborativa di servizi di stampa 3D che ha lo scopo di mettere in relazione chi ha bisogno di stampare in 3D con possessori di stampanti 3D che risiedono nelle vicinanze.

Creata a Nizza da Benjamin Pestel, Stanislas Gobert e Melissa Ibghi, si basa sul cloud di Amazon Web Services e ricorda tanto 3DHubs.

A oggi gli stampatori 3D italiani certificati per lavorare sulla piattaforma sono più di 200.

Ma, sostengono i fondatori, Freelabster non è la stessa cosa. E in cosa differisce la nuova piattaforma?

Freelabster ha creato un valore aggiunto al suo servizio di stampa 3D: l’iscrizione alla piattaforma è semplice, mentre la certificazione a Freelabster va meritata.

Certificazione alla piattaforma, con video

Per poter far parte della community bisogna infatti scegliere il proprio livello di certificazione (argento, oro o platino) per il quale ci si candida e portare a termine il progetto di stampa 3D che viene affidato.

Una volta stampato il progetto tramite l'apposita App Freelabster, il candidato dovrà registrare un video, tramite il quale dovrà presentarsi e commentare il risultato della sua stampa

Il video sarà sottoposto all'esame dello staff di Freelabster che convaliderà o meno il livello della certificazione.

La certificazione è la garanzia per il cliente di poter affidare il suo progetto a una persona adatta e preparata a realizzarlo.

Freelabster si pone infatti come garante, garantisce una corretta stampa (o il suo rimborso) e lo stampatore non riceve la sua commissione se il cliente non è soddisfatto.

Una volta ottenuta la certificazione, l'offerente di servizi di stampa 3D ha accesso alla propria  "scrivania" attraverso cui si può candidare ai progetti in corso, seguire le opportunità, scrivere sulla bacheca della community dei Freelabster, controllare le proprie commissioni, creare la propria pagina Lab.

Il servizio di stampa 3D non si rivolge solamente a chi non possiede una stampante 3D.

Se si desidera stampare un modello complesso o con un livello di finitura elevato si può trovare nella community di Freelabster uno stampatore qualificato e locale.

Come si stampa con Freelabster

Il processo d'ordine della stampa è semplice: si carica il file e si sceglie la qualità. Si inseriscono i dati, l'indirizzo di consegna e di fatturazione. Infine si procedea al pagamento.

Il progetto verrà così pubblicato sulla piattaforma.

Ogni Lab riceverà una notifica (via mail o via App) del nuovo progetto e, se interessato, si candiderà per la stampa. Il cliente ha due giorni di tempo per scegliere il suo stampatore e, una volta scelto, lo stampatore avrà tempo 4 giorni (o più, in base alle esigenze e richieste del cliente).

Durante questo lasso di tempo il cliente e Freelabster potranno scambiarsi messaggi tramite la piattaforma in caso di dubbi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here