Formlabs ha fatto la resina biocompatibile

Formlabs ha annunciato il lancio della resina Dental SG, biocompatibile da utilizzare con  le proprie stampanti 3D desktop, come la Form 2 (di cui potete leggere il test sul numero 11 di 3D Printing Creative ora in edicola).

Certificata come materiale biocompatibile di Classe 1, è adatta ad applicazioni come guide chirurgiche dentali.

Formlabs fa sapere che con la Dental SG sarà possibile realizzare guide per la trapanazione ottenute da scansioni 3D, utili per interventi chirurgici di impianto.

In sostanza i professionisti del settore possono passare da un modello 3D matematico di una guida chirurgica direttamente alla stampa fisica applicabile sul paziente, con chiaro vantaggio economico e di esecuzione.

Le quattro fasi del procedimento

Si parte dalle matematiche ottenute dalla scansione 3D dell’arcata dentaria, ottimizzate via software.

Si stampa il modello con la Form 2.

Si rimuovono i supporti e lo si inserisce in una camera UV di polimerizzazione.

Il modello viene sterilizzato in modo da utilizzarlo direttamente nella bocca del paziente durante l’operazione di chirurgia.

Per Formlabs l'utilizzo di questa resina permette di pianificare le operazioni chirurgiche, studiando il modo meno invasivo di modificare la topologia ossea, di ridurre i tempi rispetto alle tecniche precedenti, di ridurre lo stress al paziente, posizionando in modo preciso gli impianti, con sicurezza e un margine di errori pari a zero.

Le resine Formlabs Dental SG sono già prenotabili sugli store online di 3DiTALY e di Bilcotech.
Formlabs 3Ditaly

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here