Fabtotum raddoppia con il crowdfunding

Fabtotum srl, la start up italiana che con il crowdfunding due anni fa raccolse oltre mezzo milione di dollari che gli consentirono di varare il primo multifunzione 3D (stampa, fresa, scanner), torna su Indiegogo per l’evoluzione della macchina.

Il progetto si chiama Prism, ed è una tecnologia sfrutta la stereolitografia per aggiungere al Fabtotum la possibilità di stampare oggetti di grande precisione utilizzando una resina fotosensibile.

Prism sarà rilasciato sia in versione bundle, cioè con l'intera Fabtotum, sia come un add-on per le macchine già consegnate.

La novità tecnologica di Prism è la canalizzazione dell'energia con precisione, tramite un uso ponderato della luce, che viene emessa solo quando e dove necessario.

Per farlo, il sistema focalizza l'energia su singoli pixel, solidificando il materiale istantaneamente.

La velocità di stampa di Prism è ritenuta da Fabtotum simile a quella di una macchina SLS (Selective Laser Sintering).

 

 

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO