Fablab: Milano vicina all’Europa

Stanno arrivando alla fase decisiva, quella dell'assegnazione, i finanziamenti varati dal Comune di Milano per la manifattura digitale dal basso.

Stiamo parlando di complessivi 800mila euro suddivisi in due bandi, uno da 500mila euro per il coworking e uno da 300mila euro per Fablab e makerspace, per cui sono giunte a Palazzo Marino centinata di domande.

Come ha riportato La Repubblica di sabato 6 giugno, il primo bando prevede 100mila euro destinati a 80 coworker persone fisiche (partite Iva) e 400mila in veste di incentivi per la creazione di nuovi spazi. Per questi ultimi sono arrivate 24 richieste.

Il secondo finanziamento da 300mila euro per i Fablab e i makerspace ha raccolto nove domande.

È suddiviso in due sottobandi da 150mila euro, di cui uno riservato alle strutture iscritte alla Camera di Commercio.

I finanziamenti per la nuova manifattura digitale in città vanno inseriti nel contesto delle attivitùà gestite dall'Assessore al lavoro Cristina Tajani, come Smart Milano.

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here