Crp torna all’Amug per parlare di stampa 3D e missioni spaziali

Il dispositivo CubeSat, realizzato con il materiale Windform Xt 2.0 di Crp Technology

Crp Usa, controllata statunitense del Gruppo Crp parteciperà come relatore alla nuova edizione della Conferenza dell’Amug (Additive Manufacturing Users Group).

La 31esima edizione di Amug si terrà dal 31 marzo al 4 aprile 2019 a Chicago (Illinois), Stati Uniti.

Il Direttore delle Operazioni di Crp Usa, Stewart Davis, presenterà lo studio dal titolo: “Construction of CubeSatellite used to dispense TubeSatellites using Additive Manufacturing” (Costruzione di un Cubo-nano-satellite per il rilascio di tubo-nano-satelliti utilizzando la Fabbricazione Additiva).

Amug è una comunità globale incentrata sull'accelerazione dell'istruzione e della promozione della fabbricazione additiva e della stampa 3D. La conferenza Amug riunisce ingegneri, progettisti, manager ed educatori di tutto il mondo per condividere competenze, buone pratiche, sfide e sviluppi applicativi nel campo della fabbricazione additiva.

Davis spiegherà come i materiali compositi Windform per la stampa 3D professionale, creati in origine da Crp Technology per il settore del motorsport, vengano ora sempre più utilizzati in altri settori industriali, altrettanto performanti ed esigenti, come per esempio il mondo dell’esplorazione spaziale.

Davis parlerà di un nano satellite che Crp Usa ha realizzato interamente in stampa 3D e nel materiale caricato fibra di carbonio Windform XT 2.0. "Si tratta – dice Davis in una nota - di una struttura innovativa che è al contempo un satellite, per la precisione un 3U CubeSat, e un sistema di rilascio di due satelliti più piccoli, chiamati TubeSat. Grazie a questo satellite, due TubeSat sono stati rilasciati per la prima volta nello spazio dalla Stazione Spaziale Internazionale. La missione, conclusasi con successo, ha segnato una pietra miliare nel campo dei micro satelliti”.

Con sede a Mooresville, nella Carolina del Nord, la consociata americana del gruppo modenese impiega uno staff altamente specializzato nella produzione di parti, prototipi e componenti finali realizzati in Windform attraverso la tecnologia della sinterizzazione laser selettiva.

Con nuovi progetti e nuove prospettive di sviluppo nel campo della fabbricazione additiva, Crp Usa è partner tecnologico di riferimento per la realizzazione di applicazioni spaziali di grande rilievo nel mondo dei microsatelliti, come il 2U cubo-satellite Rampart, e continua a raccogliere l'interesse dei più importanti enti coinvolti nell’ingegneria spaziale.

Crp Technology all'evento Cnes di Bordeaux

E mentre Crp USA sarà impegnata all’AMUG di Chicago, Crp Technology di Modena presenzierà all’evento organizzato dal CNES (Centre National d’études Spatiales) a Bordeaux, Francia, dal 2 al 3 aprile 2019.

L’azienda modenese parteciperà alla due giorni di incontri, scambi e tavole rotonde sul tema della fabbricazione additiva con polimeri per il settore aerospaziale, intitolata: “Fabrication Additive de Materiaux Polymers: Un incontournable pour le futur du monde aerospatial?

I rappresentanti di CRP Technology terranno l’intervento “Racetrack to Orbit: an additive revolution with Windform” in cui verranno presentati i vantaggi nell’utilizzo dei materiali compositi Windform combinati alla tecnologia della Sinterizzazione Laser Selettiva.

L’evento del CNES si svolge il 2 e 3 aprile all’Università di Bordeaux, Francia, nella sede dell’ENSCBP (École nationale supérieure de chimie et de physique de Bordeaux) ed è organizzato in collaborazione con COMETs AIT, STR e MAT, e l’Aerospace Vallée.

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here