Creatività in Europa: torna il Worth Partnership Project

L'artista con sede in Germania Ana Rajcevic e la società francese di stampanti 3D Erpro hanno collaborato per creare una gamma di coperture per protesi per migliorare il modo in cui la disabilità viene vista e vissuta

Dopo il successo del progetto pilota che ha coinvolto complessivamente 79 piccole e medie imprese e 34 partnership tra imprese europee, torna il Worth Partnership Project, progetto dedicato alla creatività e lo fa con nuove prospettive.

Durerà 4 anni e dovrà supportare 150 progetti di collaborazione transnazionali che coinvolgano un minimo di 450 imprese tra PMI e start-up.

Finanziato dal programma Cosme dell’Unione Europea, Worth Partnership Project si propone di sostenere la creartività di PMI e startup di designer, artisti, artigiani e persone creative, per consentire creare nuovi prodotti e realizzare idee innovative e dirompenti.

Le fedi stampate in 3D dal partecipante al progetto pilota Worth, Samuel Gassmann

La prima Call di Worth Partnership Project riguarda i settori fashion/tessile, calzature, mobili/decorazioni per la casa, cuoio/pellicce, gioielli, accessori.

L'obiettivo è di sviluppare nuovi prodotti e nuove idee attraverso la promozione di nuovi modi di creare, collaborare, adottare tecniche, processi e modelli di business innovativi e dirompenti.

Chi può candidarsi

Dal 18 settembre, creativi, designer, artigiani, startup, imprese tecnologiche e PMI del mondo della moda e dei beni di consumo (settori: fashion/tessile, calzature, mobili/decorazioni per la casa, cuoio/pellicce, gioielli, accessori) alla ricerca di nuove opportunità per far fruttare idee e concept con un alto grado di innovazione e di integrazione tra tecnologia e design, potranno candidarsi per partecipare a WORTH Partnership Project presentando la loro creatività o una proposta di progetto.

Worth Partnership Project è un progetto finanziato dalla Comunità Europea e attuato da un consorzio di imprese con competenze complementari (KEPA, IED, DAG Communication, AA Franzosi), guidate da Textile Technology Institute AITEX nella convinzione che le industrie creative (PMI e start-up ) sono i fattori chiave della crescita economica in Europa. Worth Partnership Project è l’edizione successiva al progetto pilota che si è svolto con successo tra il 2013 e il 2015.

Candidati, PMI e start-up, dovranno dimostrare un forte interesse a collaborare, creare e innovare su base transnazionale. Le idee e i progetti presentati verranno valutati in base alla loro attitudine all'innovazione, al loro impatto sociale e ambientale, alla fattibilità tecnica e industriale e al loro potenziale di mercato.

Le Call per candidarsi al Worth Partnership Project proseguiranno per tutti e 4 gli anni, con diverse finestre.

La prima Call si conclude il 31 dicembre 2017 per poi generare le prime partnership.

Nuove candidature potranno essere presentate negli anni successivi 2018, 2019 e 2020, fino a raggiungere 150 progetti di partnership che dovranno coinvolgere complessivamente un totale di 450 imprese (PMI e start-up).

Supporto alla creatività in partnership

Una volta selezionato, ogni partecipante sarà supportato nel trovare i partner migliori a sviluppare il progetto e trasformare la propria idea in realtà.

La durata dei progetti di partnership è stata fissata in minimo 9 mesi, ma potrà variare a seconda della complessità tecnica e dello stato dell’arte di ciascun progetto/idea.

Ogni partecipante riceverà supporto finanziario, coaching e mentoring personalizzatoda parte di specialisti del settore per migliorare le proprie conoscenze e competenze in ambito design, tecnologia, processi produttivi e strategia di business; accesso ai finanziamenti; supporto nel posizionamento sul mercato; supporto legale e tutela della proprietà intellettuale, attività di networking e di supporto per facilitare le collaborazioni e far crescere il mercato.

Un mentore dedicato coordinerà le attività di coaching, gestirà le necessità delle partnership e fornirà supporto. Il risultato di ogni progetto di partnership verrà esposto in due mostre o fiere internazionali per creare opportunità di future relazioni commerciali e aumentarne la visibilità sul mercato a potenziali acquirenti/consumatori.

Il processo di selezione sarà effettuato da un comitato di esperti dei settori moda, design e beni di consumo.

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here