I sistemi Concept Laser Line M Factory arriveranno a metà 2019

GE Additive ha annunciato che i suoi primi sistemi Concept Laser M Line Factory saranno consegnati ai clienti nel secondo trimestre del 2019.

Dall'acquisizione di Concept Laser da parte di GE Additive a dicembre 2016, l'architettura di M Line Factory, a livello di design, sistema e software, è stata sottoposta a un'ampia revisione e riprogettazione in linea con i processi GE e beta test stabiliti con clienti selezionati.

Per Jason Oliver, Presidente e CEO di GE Additive "L'impatto positivo che la M Line Factory può avere sulle operazioni dei nostri clienti è enorme. È importante fornire sistemi tecnologicamente avanzati che siano affidabili e aggiungano valore ai nostri clienti".

Il contesto in cui si insersce la M Line Factory

Nel momento in cui la produzione additiva passa dalla tecnologia di prototipazione a quella di produzione, aumenta la domanda di macchine, così come la domanda di spazio di produzione e il numero di operatori necessari per gestire le linee di produzione.

Secondo GE Additive le soluzioni standalone esistenti consentono a malapena la produzione in serie. Aal contrario, l'architettura modulare delle M Line Factory offrono automazione e affidabilità, per guidare la produzione di serie economica e scalabile su scala industriale.

La M Line Factory ha un'architettura modulare con automazione completa. Durante i test di rig dettagliati e i test di durata, un certo numero di aree sono state identificate per il miglioramento e sono state incorporate nel sistema,.

GE Additive li elenca in miglioramento dell'architettura e dell'automazione in-machine, design modulare, aumento del volume di costruzione a 500 X 500 mm, sistema software modulare, controllo di processo e stabilità termica.

La produzione parziale, così come i processi di installazione e smantellamento, si svolgono in due gruppi di macchine indipendenti. Le unità possono essere azionate fisicamente separatamente l'una dall'altra o combinate in base alle preferenze di ciascun cliente. Ciò consente ai processi di produzione di funzionare in parallelo o in modo sequenziale, il che riduce i tempi di fermo e, a sua volta, aumenta la disponibilità e la quantità di output della catena di processi.

Il tempo di accensione del laser viene aumentato separando il processo di lavoro individuale e l'unità di pre/post processing, mantenendo un design della macchina completamente integrato

Le caratteristiche della M Line Factory

M Line Factory LPS (elaborazione laser)

Area di costruzione 500 x 500 x 400 mm (x, y, z, con ulteriore aumento dell'asse z in fase di sviluppo).
Potenza laser: 4 x 400 o 4 x 1.000 Watt.
Il nucleo unitario comprende tre moduli indipendenti; modulo polvere, modulo di costruzione e modulo di troppo pieno - che per la prima volta possono essere attivati ​​singolarmente - e non formano un'unità continua. Questi moduli vengono trasportati automaticamente tramite il sistema di trasporto interno.
Sistema di trasporto a carico frontale o sistema di trasporto interno automatizzato.
Una maggiore sovrapposizione all'interno del campo di costruzione migliora il potenziale di produttività del laser.
La configurazione flessibile consente ai tempi di costruzione e di elaborazione di dettare il rapporto LPS / MHS
Facilità di trasporto: dimensioni e interfacce uniformi su tutti i moduli
Massima efficienza di ingombro: possibilità di impilare le macchine in un allineamento di serie

M Line Factory MHS (movimentazione materiali)

Unità di elaborazione per il pre post processing e la gestione delle polveri con una stazione di setacciatura integrata.
Elevati standard di sicurezza.
Contenimento completo di polvere e gas inerte mediante sistema di coperchi automatico dei moduli.
Maneggevolezza senza contatto durante tutto il processo.
Nessuna movimentazione manuale nella camera di processo.
Passivazione dell'acqua con filtri.

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here