Colori, realismo e velocità per le Stratasys J750 e J735

Stratasys ha comunicato di aver superato i limiti di ciò che è possibile ottenere con i prototipi stampati in 3D, consentendo di fornire parti molto realistiche in colori vivaci a velocità fino a dieci volte superiori e con un maggiore risparmio di costi rispetto alla fabbricazione tradizionale.

Progettata per ridurre i cicli di sviluppo e il time-to-market, la stampante 3D avanzata Stratasys J750, insieme alla stampante Stratasys J735, consente a progettisti e ingegneri di creare prototipi realistici con flussi di lavoro completi dalla progettazione al prototipo.

Con oltre 500.000 combinazioni di colori ottenuti mediante un nuovo pacchetto di colori vividi, una corrispondenza dei colori caratterizzata dalla massima accuratezza e una funzionalità avanzata di texture trasparenti, i sistemi PolyJet creano prototipi con l’aspetto, la consistenza e l’operatività simili a quelle dei prodotti finiti.

Eliminando la necessità di costose di verniciatura, assemblaggio o post-elaborazione, entrambi i sistemi riducono i cicli di prototipazione, producendo parti affidabili e uniformi una stampa dopo l’altra.

Il software GrabCAD Print avanzato, ora disponibile per la stampante 3D Connex3, migliora ulteriormente i flussi di lavoro e la prototipazione funzionale per le parti che richiedono la simulazione della plastica di livello ABS e parti simil-gomma resistenti allo strappo.

 

Le recenti stampanti avanzate J750 e J735 sono progettate per dare maggior spinta alla creazione di prototipi nei settori che vanno da quello delle automobili e dei beni di consumo alla ricerca e all’istruzione.

Creando rappresentazioni reali dei prodotti finali per la verifica del progetto, i test delle prestazioni funzionali e le applicazioni di idoneità e forma, entrambe le stampanti 3D PolyJet simulano le parti con colori e texture che variano da rigide a flessibili, da trasparenti a opache.

Inoltre, due nuovi materiali, VeroYellowV e VeroMagentaV offrono colori rosso/arancione/giallo migliorati, caratterizzati da una traslucenza avanzata, un’accoppiata perfetta per beni di consumo e modelli utilizzati per rappresentare luci e alloggiamenti per il settore automobilistico. Questi colori avanzati sono disponibili su entrambe le stampanti 3D J750 e J735 e ora anche sulla Connex3.

La PolyJet viene utilizzata attivamente in LAIKA da animatori stop-motion pluripremiati che contano su Stratasys per garantire un’animazione facciale naturalistica ai pupazzi, come quella ammirata nei film acclamati dalla critica “Coraline” e “Kubo e la spada magica”. Secondo Brian McLean, direttore della prototipazione rapida di LAIKA, i colori avanzati e il controllo a livello di voxel sono essenziali per i personaggi del loro nuovo film, non annunciato e molto atteso, con animazione stop-motion, o fotogramma per fotogramma.

Se si considera la potenza delle stampanti 3D Stratasys J750 e J735 3D, e ora la Connex3, GrabCAD Print rappresenta un ulteriore passo avanti, consentendo ai progettisti di stampare in 3D direttamente dai formati CAD nativi e risparmiando il tempo utilizzato in genere per convertire e riparare i file STL.

Il software dispone inoltre della nuova capacità di stampare in 3D i file VRML per texture, immagini e grafica più realistiche. Le viste dettagliate del modello, l’anteprima del vassoio e delle sezioni riducono ulteriormente il tempo dedicato alle modifiche prima di passare alla stampa 3D finale.

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here