Automazione con la stampa 3D: in dieci anni un mercato miliardario

SmarTech Markets ha rilasciato un rapporto sul mercato dell'automazione della produzione con l'ausilio della stampa 3D, a cui attribuisce un valore di 11,2 miliardi di dollari entro il 2027.

Nel rapporto “Markets for Automated 3D Printing 2016 – 2027” si ritiene infatti che l'automazione della stampa 3D diventerà uno dei segmenti di fatturato più importanti per l'additive manuifacturing nel prossimo decennio.

Secondo l'analista le stampanti 3D industriali hanno imboccato un percorso evolutivo che li porta da sistemi stand-alone, utilizzati principalmente per la prototipazione e la ricerca, ad animare le linee di produzione digitale di massa.

In tale contesto SmarTech si aspetta che l'automazione dell'additive manufacturing costituisca un mercato che crescerà con un CAGR complessivo del 36% rispetto al livello del 2017 (518 milioni di dollari) raggiungendo i 11,2 miliardi entro il 2027.

Il report individua nei sistemi di workflow, robotica, elettronica e software le tecnologie richieste per implementare fabbriche che fanno uso di automazione della stampa 3D.

Le previsioni fatte dall'analista riguardano le stampanti 3D a polimeri e metalli automatizzate, sistemi di post-elaborazione e dispositivi robotici.

Il report contempla fornitori di stampanti 3D come Concept Laser (GE), HP, Stratasys, Carbon, Trumpf, DMM Mori, EOS, Renishaw, Sistemi 3D, Formuli, Kuka, ABB, ExOne, Desktop Metal, Ultimaker, Authentise, Materialize, 3DPrinterOS.

Due anni di preparazione, ora il decollo

Negli ultimi due anni, mentre la stampa 3D ha cominciato a passare da un processo utilizzato per la prototipazione a uno per la produzione e di personalizzazione di massa, tutti i principali OEM di stampanti 3D industriali hanno cominciato a prestare attenzione all'integrazione dei loro sistemi in linee di produzione con automazione.

Pertanto il mercato dei sistemi automatizzati di additive manufacturing a polimeri dovrebbe raggiungere i 3,18 miliardi di dollari entro il 2027 con il 45,6% di CAGR dal 2017.

I sistemi di automazione con metallo sono previsti raggiungere i 3 miliardi di dollari entro il 2027, crescendo con un CAGR del 32,4% rispetto ai livelli del 2017.

In futuro le aziende saranno concentrate sulla collaborazione applicativa fra umani e macchine, fra semplificazione e robot. Ci sarà un maggiore accento sui robot modulari e sui sistemi robotici, che possono essere commercializzati a prezzi attraenti.

Riguardo il software di automazione dell'additive manufacturing con metalli, si prevede che il segmento possa crescere a 353 milioni di dollari nei ricavi annuali entro il 2027, con un CAGR del 25%.

Il software di automazione dell'additive manufacturing a polimeri dovrebbe traguardare i 172 milioni di dollari di vendite annuali, con un CAGR del 29,5% tra il 2017 e il 2027.

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here