Autodesk vara Forge per cambiare lo sviluppo 3D

Autodesk ha varato Forge, piattaforma che punta a mettere a disposizione lo sviluppo 3D come un servizio cloud in forma di API e di kit di sviluppo software (SDK). Nel contempo punta a finanziare, con un fondo di 100 milioni di dollari, alcune delle migliori idee che nasceranno proprio grazie alla piattaforma.

La scelta di costruire di una piattaforma di sviluppo in cloud serve a superare le risorse di calcolo limitate della programmazione su desktop, specie un ambiti in cui la progettazione diventa intensiva e cambia modello.

Dal processo di sviluppo lineare (progettazione, costruzione e vendita) si sta infatti affermando quello collaborativo, specie in ambiti di design 3D.

Per Autodesk si tratta di creare un nuovo ecosistema, capace di integrare design, engineering e manufacturing. Con uno slogan (Let’s build the future of making things together) la società dice che è necessario che si definisca in comune il modo in cui si faranno le cose.

A tale proposito, il fondo da 100 milioni servirà a sostenere le idee innovative basate sulla piattaforma e quindi a stimolarne l'adozione.

Chi la potrà utilizzare da subito e con profitto?

Chi fa rendering di prodotto in 3D per spiegare come funziona a chi lo deve produrre, a chi lo deve vendere e ai clienti; chi usa i disegni tridimensionali per spiegare come si monta un dispositivo. Insomma, a chi produce e deve insegnare come farlo. Ma il terreno è davvero ampio.

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO