Artigiani digitali al tempo di Expo

Dal 24 aprile l’Italian Makers Village, il Fuori Expo di Confartigianato, aprirà in via Tortona 32, a Milano, il proprio spazio di 1.800 metri quadri.

Per i sei mesi seguenti si occuperà di rappresentare l’eccellenza artigiana nei settori food, moda, design, arte e meccanica, con eventi, mostre, incontri e percorsi tematici.

Intrattenimento e coinvolgimento guideranno un calendario di oltre 1000 appuntamenti.

Ogni settimana verrà proposto un tema declinato attraverso gli eventi e le iniziative, dai territori alle startup, dalle filiere alle singole categorie produttive.

Ci saranno giorni dedicati anche ai maker, alle loro attività, al modo in cui stanno cambiando il modo di fare artigianato e il modo di rilanciare il Made in Italy.

All’interno del villaggio ci saranno 27 spazi espositivi, 10 temporary shop, 6 aree esterne per lo street food, una sede polifunzionale per incontri, conferenze e convegni e il Food Village.

Dei circa 1.000 eventi che saranno proposti nei 180 giorni di Expo, oltre 500 saranno culturali e di intrattenimento per costruire l’idea dell’artigianato digitale.

Sarà raccontato il “saper fare” attraverso i protagonisti e il mondo della cultura, ma al centro dell’iniziativa ci sarà il visitatore, come figura direttamente coinvolta.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO