Anche Google punta alla protesica in 3D

Si chiama Google Impact Challenge: Disabilities ed è un programma che in Google stimano valere 20 milioni di dollari.

Tanto è l'importo stanziato per sovvenzionare la ricerca delle associazioni no profit per superare le disabilità.

I primi due beneficiari saranno Enable Community Foundation e World Wide Hearing.

Alla prima andranno 600mila dollari, che serviranno a progettare, stampare in 3D, assemblare e montare protesi degli arti superiori.

Alla seconda sono destinati 500mila dollari per sviluppare, prototipare e testare kit di strumenti a basso costo per combattere la perdita dell'udito. L'organizzazione, che lavora per favorire le comunità a basso reddito, lo farà utilizzando la tecnologia degli smartphone.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO