All’industria 4.0 servono le smart plastic

Le motion plastic, ossia le materie plastiche ad alte prestazioni per il movimento, resistono a pioggia, salsedine, temperature estreme, oli e sostanze chimiche, sono più leggere, dinamiche, efficienti dal punto di vista energetico di altre soluzioni similari e sono anche più convenienti.

Oggi le materie plastiche ad alte prestazioni per applicazioni in movimento sono utilizzate in tutto il mondo e nella vita di tutti i giorni (in  cucina, nelle biciclette, nei box doccia) così come in ambito industriale, per le macchine utensili o le gru.

I test fatti nel laboratorio di igus consentono di prevedere esattamente la durata d'esercizio dei suoi componenti plastici per movimento.

I risultati dei test sono riportati negli strumenti online e possono essere consultati anche in mobilità con apposite app.

Alla recente fiera di Hannover igus ha presentato la loro evoluzione per l'industria 4.0: le smart plastic, che puntano a semplificare la manutenzione preventiva per ridurre ulteriormente i costi nelle fabbriche del futuro.

smart plastic igus

Smart plastic: test in condizioni di utilizzo reali

L'integrazione di diverse smart plastic aumenta le possibilità di manutenzione preventiva (predictive maintenance) e quindi anche la disponibilità dell'impianto.

La guida lineare intelligente drylin, come anche la catena portacavi e i cavi intelligenti, sono sottoposti a monitoraggio continuo e avvisano tempestivamente prima di un guasto.

L'offerta isense comprende diversi sensori e moduli di monitoraggio. La connessione con il modulo di comunicazione igus (icom) consente l'integrazione diretta nell'infrastruttura del cliente.

isense è in grado di monitorare la durata d'esercizio di catena portacavi, cavo e guida lineare. Le misurazioni continue dello stato e il calcolo sulla base dei parametri dell'impianto e delle migliaia di dati dei test eseguiti in laboratorio consentono di prevedere il funzionamento perfetto anche in condizioni di utilizzo reali.

Se i valori misurati vengono superati, i prodotti intelligenti segnalano tempestivamente il tempo di funzionamento residuo consentendo così di programmare manutenzione e sostituzione.

Su richiesta isense può essere collegato al datacenter igus offrendo così ulteriori opportunità come: calcolo personalizzato della durata d'esercizio e ottimizzazione dei processi commerciali.

Tali attività comprendono ad esempio richieste di manutenzione o invio di ordini di pezzi di ricambio.

L'intelligenza elettronica consente così di ridurre ulteriormente i costi di manutenzione e aumentare la disponibilità dell'impianto.

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here