A Vigevano un Fablab per le calzature

Un Fablab per il distretto, a stretto contatto con le aziende di Vigevano che possono iniziare a provare le nuove tecnologie di stampa 3D, e a disposizione di modellisti, giovani designer e appassionati.

È questo ciò che intende diventare la nuoa struttura che aprirà nei prossimi giorni a Vigevano, la capitale della calzatura Made in Italy.

Il Comune, in collaborazione con il Consorzio Ast, Agenzia per lo sviluppo territoriale, ha dato vita a ShoeStyle Lab che è uno degli otto progetti vincitori selezionati dalla Fondazione Telecom Italia tra i 478 pervenuti da tutta Italia.

Situata all’interno del castello di Vigevano, dove anticamente lavoravano i maniscalchi, la struttura è un’appendice del Museo della calzatura al quale anche in questo modo si cerca di dare nuovo impulso.

Le macchine 3D

Attraverso l’apertura del ShoeStyle Lab sarà infatti possibile procedere a un riallestimento multimediale del Museo, che possiede cinquemila modelli ma solo mille in esposizione, creando all’interno della struttura un Fablab della creatività calzaturiera “pensato per offrire a studenti di moda e design e, soprattutto, a semplici appassionati della calzatura, la possibilità di realizzare i propri sogni creativi attraverso la collaborazione con artigiani e aziende del settore”.

Il lab di Vigevano è attrezzato con pc per la consultazione delle migliaia di immagini che formano l’archivio del museo, postazioni Cad per la progettazione in modo che sia possibile ideare i concept e procedere poi alla modellazione 3d per il prototipo o i componenti rigidi della scarpa.

Il lab dispone di macchine di stampa 3D tutte a filamento (Fdm), tra le quali ci sono una Delta Wasp e una PowerWasp.

La dotazione include anche tre modelli Makerbot ( Z18, 2 e 2x) per la massima versatilità di materiali, di aree di lavoro e di tipologia di oggetti stampabili.

 

 

 

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here