3DPWorld è il distributore esclusivo di Zortrax in Italia

Nel corso di una conferenza stampa tenutasi oggi a Milano, presso il Palazzo della Cultura di Tecniche Nuove, è stata ufficializzata la nomina di 3DPWorld a distributore esclusivo Zortrax per l'Italia.

Lo ha comunicato direttamente la Senior Key Account Manager di Zortax, Anna Wojcik, specificando che si tratta di una comunicazione in anteprima: la casa polacca emetterrà una nota stampa in merito solamente a marzo.

L'anteprima fornita dalla manager di Zortrax è stata data nel contesto della presentazione della tecnologia della stampante 3D Inventure ai reseller della casa polacca.

Sono stati ufficialmente nominati reseller italiani di Zortrax la bresciana Rosmeri, la bergamasca Cianoshapes, Vectorin di Torino, Plm Data di Napoli, la jesina Keytech, Control C di Caraglio (Cuneo), la bellunese (di Dosoledo) Plastoptic e Castalia di Milano.

I due manager di 3DPWorld, Alberto Canali e Asanka Withanaraachchi hanno spiegato che insieme ai reseller intensificheranno la veicolazione delle macchine Zortrax (oltre alla Inventure, la M300 e la M200) verso le realtà produttive nazionali, per le loro attività di prototipazione avanzata del prodotto e per la realizzazione di pezzi ad hoc e piccole serie.

Le lusinghiere testimonianze sinora raccolte dall'azienda comasca parlano di un tessuto imprendioriale nazionale attento e convinto dalle possibilità di innovazione fornite dalla stampa 3D, ma che ormai necessita di un coinvolgimento territoriale più ravvicinato e un rapporto più continuativo per creare soluzioni a valore.

Da qui il ruolo dei partner sul territorio e quello di hub di 3DPWorld, in quanto anello di collegamento con la casa madre polacca per le attività di feedback tecnico e di proposta di marketing.

Presentando la Inventure, la product evangelist Anna Bulhak, ha posto l'attenzione sulla versatilità della macchina, adatta a intepretare le necessità di qualsiasi ambiente aziendale e di adattarsi alle esigenze di prototipazione e produttive.

La macchina a doppio estrusore viene proposta con la stazione di dissolvimento Dss per eliminare dai pezzi il materiale di sostegno che viene stampato per ottenere forme geometriche estreme.

In ordine ai materiali, Zortrax ha da poco ampliato la dotazione a disposizione della Inventure con tre nuovi prodotti.

E a margine della conferenza stampa abbiamo saputo che le attivià di ricerca e sviluppo della casa polacca stanno proseguendo nella creazione di nuovi materiali gommosi, che saranno di prossima uscita.

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here