La 3D printed electronics atterra in Germania

Nano Dimension ha consegnato una stampante 3D Dragonfly 2020 a Phytec, società con sede a Mainz, in Germania, operante nel settore delle soluzioni a microprocessore per il mercato embedded industriale.

La società fondata nel 1986 da Karl Neubecke, ha ora uffici in Germania, Francia, Stati Uniti, India e Cina. Nel 1987 Phytec fu la prima azienda a lanciare un modulo OEM basato sul microcontroller 8-bit 8051 di Siemens. Oltre ai System On Module, Phytec offre un servizi di integrazione di sistemi, hardware e software di progettazione, progettazione meccanica, e di fabbricazione.

I prodotti Phytec sono utilizzati in una vasta gamma di settori e applicazioni, come controllo e automazione, medicale, test e misura, automotive, energia, trasporti.

La stampante giunta nella sede di Mainz, e che sarà utilizzata per accelerare i tempi di sviluppo dei sistemi elettronici critici, è la terza consegna effettuata da Nano Dimension. Le altre due sono andate a un produttore di strumenti di difesa israeliano e all'americana Fathom.

Bodo Huber, CTO di Phytec in una nota ha osservato che «Lo sviluppo del prodotto in applicazioni industriali è diventato molto agile. Le tendenze globali degli oggetti creano tecnologie per spingere l'innovazione in quasi ogni tipo di applicazione. Il tempo è diventato il fattore di successo per i nostri clienti. La tecnologia d'avanguardia di Nano Dimension ci permetterà di fornire oluzioni end-to-end per accorciare il time-to-market e consentendo la prototipazione rapida».

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here