Bioprinting per curare le malattie renali

Nano Dimension intende creare una filiale che si occuperà di 3D bioprinting focalizzandosi sulle malattie renali, e che cercherà finanziamenti in maniera indipendente.

L'azienda impegnata attivamente nel campo della 3D printed electronics ha annunciato che intende creare una piattaforma per il bioprinting in 3D di cellule e tessuti connettivi per formare strutture biologiche che funzionano come reni umani.

Dopo aver condotto ricerche di mercato sulle applicazioni del bioprinting, l'azienda ha scelto di concentrarsi principalmente sulle soluzioni per le malattia renali allo stadio terminale, che portano all'insufficienza renale.

Come ha detto il ceo di Nano Dimension, Amit Dror, «siamo convinti che le nostre capacità di stampa 3D di fascia alta, insieme con la nostra competenza sulla nano-chimica e i materiali avanzati, possano fornire un significativo valore aggiunto al settore del bioprinting».

Per la società israeliana si tratta di mettere a disposizione il know how e la proprietà intellettuale nella stampa 3D multi-materiale per consentire la creazione di strutture biologiche molto complesse .

Nano Dimension intende portare avanti l'iniziativa 3D bioprinting attraverso una nuova filiale, che cercherà di finanziamento specifico, distinto da quelli per le attività di Nano Dimension nel campo della 3D printed electronics.

I dati che hanno convinto Nano Dimension

Secondo lo United States Renal Data System, le spese per i servizi alle malattie renali all'ultimo stadio negli Stati Uniti hanno raggiunto i 32,8 miliardi di dollari, in aumento del 3,3% tra il 2013 e il 2014.

Il Dipartimento della Salute ha riferito che il trapianto di rene degli Stati Uniti è sottoposto a una lista di attesa continua e crescente, che attualmente ha circa 98.000 candidati, ma nel 2016 sono stati eseguiti solamente 19.000 trapianti di rene.

Pertanto, la lista di attesa attiva è più di cinque volte superiore al numero dei reni donatori disponibili.

Inoltre, secondo una ricerca di Milliman da dicembre 2014, il costo medio di trapianto di rene è di 334mila dollari.

Per quanto a conoscenza della società, le soluzioni esistenti hanno ancora notevoli ostacoli per la creazione di tessuti che imitinono la funzionalità del tessuto renale.

Nano Dimension ha depositato una domanda di brevetto per la propria tecnologia di bioprinting.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here