11 nuove Stratasys in arrivo

All’EuroMold 2014 di Francoforte, dal 25 al 28 novembre, Stratasys presenterà 11 nuove stampanti 3D ad alte prestazioni e nuovi materiali.

Le novità presentate includono la tecnologia a triplo getto, ora disponibile su più piattaforme, fino al 20% di riduzione dei tempi di produzione FDM, nuove capacità avanzate del materiale FDM ULTEM 1010, tempi più rapidi e maggiore produttività, grazie al funzionamento senza intervento dell’operatore reso possibile dall’introduzione del supporto solubile per la Objet Eden260VS.

Con il lancio della Objet500 Connex3, avvenuto qualche mese fa, Stratasys aveva già presentato la sua tecnologia a triplo getto, inaugurando una nuova era nei processi di stampa 3D multi materiale a colori. Ora Stratasys annuncia l’avvento di sei nuove stampanti 3D basate sulla tecnologia Polyjet, rendendo così la tecnologia a triplo getto accessibile su più piattaforme, per aziende con differenti requisiti applicativi e di budget. Avvalendosi della tecnologia a triplo getto, singoli progettisti e gruppi di lavoro possono produrre in modo economico prototipi, strumenti, stampi a iniezione e parti finite, con colori vividi e un realismo di prodotto senza paragoni.

La serie Objet260 Connex 1, 2 e 3 è una piattaforma compatta per l’ufficio, mentre la serie Objet350 Connex 1, 2 e 3 offre le stesse capacità con dimensioni di costruzione maggiori. Per aumentare la produttività, tutte e sei le stampanti 3D garantiscono vantaggi nel flusso di lavoro, come la possibilità di sostituire i materiali senza interrompere il processo e un minor numero di cambi materiale. Per migliorare ulteriormente la facilità d’uso e il flusso di lavoro, le stampanti 3D Objet260 e Objet350 Connex3 (e l’esistente Objet500 Connex3) supporteranno file CAD esportati in formato VRML*, in aggiunta ai tradizionali file STL, e offriranno capacità di stampa 3D multi-materiale a colori.

Stratasys lancia due nuovi sistemi di produzione 3D Fortus: Fortus 450mc e Fortus 380mc. Progettati per offrire affidabilità e facilità d’uso, questi sistemi presentano una nuova interfaccia touch-screen, che permette agli utenti di effettuare aggiustamenti ai lavori di stampa senza interrompere le attività operative, e possono ridurre i tempi di realizzazione fino al 20% per geometrie complesse. Fortus 380mc è progettata per prototipazione e tooling ad alte prestazioni in una varietà di termoplastiche standard e tecniche. Dotata di un volume di stampa maggiore rispetto alla 380mc, la Fortus 450mc utilizza le termoplastiche FDM più avanzate a disposizione ed è ideale per prototipi funzionali di medie dimensioni, strumenti di produzione e parti finite in materiali specializzati.

La nuova stampante 3D desktop Objet30 Prime offre dodici opzioni per i materiali, che includono materiali simil-gomma, rigidi, resistenti ad alte temperature e biocompatibili, con un funzionamento silenzioso e un formato compatto ideale per l’ufficio. La stampante 3D Objet30 Prime è  per le applicazioni nei beni di consumo, nell’elettronica e nei dispositivi medicali. Oltre alle due modalità di costruzione standard, questo sistema presenta in esclusiva una terza opzione di stampa, la modalità bozza, che permette la stampa 3D in strati da 36 micron per velocità di costruzione più elevate al fine di testare rapidamente i prototipi.

Ottimizzata per la creazione di modelli finemente dettagliati con geometrie complesse e pareti molto sottili, la stampante 3D Objet Eden260VS unisce la risoluzione ultrafine a 16 micron alla tecnologia di supporto solubile, offrendo un costo per parte più basso per la stampa 3D in materiale rigido. Queste caratteristiche, unite alla sua affidabilità e al formato compatto, rendono la Objet Eden260VS la scelta ideale per agenzie di servizi e progettisti di beni di consumo, che richiedono una prototipazione conveniente per parti assemblate con dettagli fini, come ad esempio le applicazioni in campo odontoiatrico e medicale.

Sviluppata specificatamente per rispondere alle esigenze dei produttori, la resina ULTEM 1010 offre un livello superiore di resistenza al calore, resistenza a trazione e resistenza chimica e può essere sterilizzata a vapore in autoclave per applicazioni medicali. È inoltre biocompatibile ed è l’unica termoplastica FDM ad aver ottenuto la certificazione per l’idoneità al contatto con gli alimenti. Queste proprietà fanno di ULTEM 1010 la scelta giusta per la costruzione di attrezzature avanzate nei settori aerospaziale, automotive e alimentare, nonché per applicazioni di fabbricazione e prototipazione funzionale di dispositivi medicali.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO